Vermont: allo studio la blockchain di Stato.

di Luigi Angotzi, giurista e startupper

Attualmente l’applicazione pratica più conosciuta ed usata è il bitcoin, ma la tecnologia sottostante ed in particolare la blockchain può essere utilizzata anche come un registro pubblico di Stato, per realizzare smart contract e tante altre applicazioni.

Lo scorso 3 giugno, Peter Shumlin, Governatore dello Stato del Vermont ha promulgato la Legge N. 51 (una legislazione a favore della promozione dello sviluppo economico) in cui alla sezione A3 si fa cenno allo studio ed alla successiva applicazione della tecnologia blockchain.

http://legislature.vermont.gov/assets/Documents/2016/Docs/ACTS/ACT051/ACT051%20As%20Enacted.pdf

Precedentemente anche il Senatore Balint aveva presentato un emendamento a favore dell’uso della tecnologia blockchain, affermando che:

“Blockchain technology shall be a recognized practice for the verification of a fact or record, and those facts or records established through a valid blockchain technology process shall have a presumption of validity for matters to be determined subject to, or in accordance with, the laws of the State of Vermont.”

http://legislature.vermont.gov/assets/Documents/2016/Docs/CALENDAR/sc150408.pdf

Nei prossimi anni potremmo assistere alla consacrazione definitiva della blockchain su cui si basa il protocollo Bitcoin oppure all’affermarsi di altre blockchain focalizzate più sull’esecuzione di servizi che sul trasferimento di un valore monetario.

Advertisements

2 comments

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s