Commonwealth call of regulation

di Luigi Angotzi, giurista e startupper

Gli Stati appartenenti al Commonwealth si sono riuniti a Londra un mese fa per fare una conferenza sulla criptovaluta Bitcoin.

Al termine dei lavori sono emerse due principali motivazioni rivolte ai Governi del Commonwealth.

La prima è quella di emanare una regolamentazione per affrontare i rischi associati alle valute digitali senza però frenarne l’innovazione;

la seconda è quella di fornire l’adeguata preparazione sull’argomento a vari soggetti quali agenti delle forze dell’ordine, procuratori, giudici, autorità di regolamentazione e del settore finanziario.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s