Indagine su vendita di euro contraffatti on line (Guardia di Finanza/Europol).

Un Comunicato dell’Europol ha reso noto che la Guardia di Finanza ha effettuato  un’operazione volta a colpire un’organizzazione volta alla vendita di euro contraffatti on-line.

Dalle indagini emerge che le banconote contraffatte (20, 50 e 100 euro ) venivano cedute sul Darknet per circa il 30% del loro valore con pagamento effettuato in bitcoin e invio in tutta Europa.

Wil van Gemert, vice direttore delle operazioni di Europol ha affermato:

Questa operazione è un esempio eccellente di come la cooperazione di polizia e lo scambio di informazioni efficaci sono vitali per affrontare questo crimine. I servizi nascosti della  Darknet e il sistema Bitcoin può dare ai venditori e agli acquirenti una falsa sensazione di anonimato. Tuttavia, l’Europol e i suoi partner sono impegnati a svolgere investigazioni nelle transazioni “ombra” di prodotti illegali per assicurare questi criminali alla giustizia.

Un’ennesima dimostrazione della potenzialità della blockchain a fini investigativi e nonostante che gli organi di stampa italiani continuino a porre accento su presunta intracciabilità del bitcoin, ma forse per scarsa conoscenza.

E’ assolutamente evidente che gli investigatori dispongono di molti più strumenti per individuare chi si macchia di reati online piuttosto che offline.

Stefano Capaccioli

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s